Informativa cookies

Informativa cookies

Lo Studio

Mi occupo di tutto ciò che ha a che fare con contabilità, tasse, bilanci, società, dichiarazioni e non solo;
sono dottore commercialista e revisore contabile iscritta ai rispettivi albi dal 2001.

Amo il rapporto personale che si instaura con ogni cliente di cui mi prendo a cuore ogni vicenda (godendo con loro dei successi e soffrendo con loro degli insuccessi).

Mi aggiorno continuamente partecipando a convegni, corsi e master di approfondimento, per poter fornire il consiglio giusto e vincente ma anche per essere sempre pronta ad offrire servizi innovativi e mescolare fiscalità e contabilità con innovazione, semplicità e velocità.

Cerco di rendere la materia fiscale meno ostica prendendomi anche a carico per conto del clienti alcuni adempimenti di pura burocrazia, ma cerco, pur essendo sempre disponibile, di non sostituirmi all’imprenditore perché vorrei che nel suo ruolo avesse sempre presente come stanno andando le cose, dove sta andando la sua attività/impresa e non perdesse mai di vista mission, desideri, costi e profitti.

Classe 1973, dal sogno di diventare fiorista sono approdata ad economia e commercio a Trento con l’intento di seguire le ombre della mamma impiegata di banca. Ma laureatami in fretta ho capito che quello che effettivamente volevo diventare era commercialista. Ho quindi intrapreso il lungo cammino del praticantato (allora 3 anni dopo la laurea) e del difficile “esame di stato” per l’abilitazione alla professione superato con successo al “primo colpo” agli inizi del 2001.

E mi sono trovata ad essere una delle più giovani e, allora ancora poche, donne iscritte all’Ordine dei dottori commercialisti di Treviso.

Da allora ho continuato la mia collaborazione con importanti studi della zona dove ho potuto crescere professionalmente e conoscere più realtà diverse e nel frattempo a gestire “miei” clienti.

Ho aperto il mio primo studio, di un’unica stanza, nel 2008, per arrivare nel 2011 a quello attuale con la presenza di una collaboratrice.

Nel frattempo ho studiato e molto. Ho studiato per obbligo (crediti formativi annuali obbligatori) e per piacere; ho studiato per essere sempre aggiornata sulle novità, per poter essere pronta ad offrire un servizio sempre completo al cliente, ma anche per poter formarmi in ambiti non strettamente usuali al commercialista. E così, ad esempio, sono diventata professionista collaborativo ossia un professionista formato alla pratica collaborativa come metodo non contenzioso di risoluzione dei conflitti (soprattutto in ambito famigliare).

Ad oggi l’amore per il mio lavoro non è diminuito, nonostante stress, agenzia entrate, leggi senza senso e orari impossibili abbiano provato a minare più volte questa stabilità.

Ed è proprio e prima di tutto la passione in quello che faccio che voglio trasmettere ai miei clienti.