Informativa cookies

  • La cessione dei crediti d’imposta tramite piattaforma dell’Agenzia Entrate

    05 Maggio / di Desirèe De Lucia, news

    Con il protrarsi dell’emergenza sanitaria COVID-19, come ben noto, sono stati stanziati vari bonus: per spese di sanificazione, per vacanze, per crediti d’imposta, superbonus e non solo.

    Come risaputo, per avvalersi di questi aiuti stanziati è necessario presentare opportuna domanda e idonea comprovante documentazione a corredo, al fine di ricevere il relativo credito da poter utilizzare in compensazione tramite il versamento di modello F24.

    Alla luce di quanto sopra, è nata quindi, come naturale conseguenza, non solo la possibilità di portare in compensazione il credito derivante dai bonus sopracitati, ma di diventarne titolari e poterlo pertanto cedere a terzi. Tutto ciò ovviamente solo a seguito della dovuta comunicazione telematica dell’opportuna scelta tra “sconto in fattura” oppure di cessione dello stesso (e pertanto solo una volta che la procedura di ottenimento del credito può dirsi conclusa e completa).

    Questa opportunità è ora divenuta facilmente praticabile ed è alla portata di tutti coloro che sono  titolari di crediti d’imposta, grazie alla messa a disposizione da parte dell’Agenzia delle Entrate della cosiddetta “Piattaforma Cessione Crediti”, vale a dire di una procedura web ad hoc alla quale si può agevolmente accedere, nata per poter efficacemente, facilmente e autonomamente gestire tale passaggio di crediti tra i vari soggetti, comodamente raggiungibile tramite il sito dell’Agenzia, mediante un breve e semplice inserimento di alcuni dati strettamente essenziali ai fini del passaggio.

    Vediamo ora insieme nello specifico come funziona.

    I soggetti interessati, per poter accedere a tale procedura, devono disporre del proprio SPID oppure delle proprie credenziali dell’Agenzia e accedervi quindi direttamente. Il percorso da seguire è il seguente: “La mia scrivania/Servizi per/Comunicare”.

    Una volta all’interno si potrà quindi accedere a tutte le varie funzioni messe a disposizione che in particolare permettono di: monitorare i crediti, cederli, accettarli, rifiutarli, cederli nuovamente una volta accettati, nonché consultare uno “storico” di tutti i crediti presenti, cioè un riepilogo delle varie operazioni. In particolare, una volta confermato di aver accettato il credito, sarà dunque possibile utilizzarlo in compensazione tramite modello f24 o cederlo, come detto, a un terzo soggetto. Sarà sufficiente selezionare il credito interessato ed inserire il codice fiscale del cessionario designato e dare l’autorizzazione.

    È importante evidenziare come non si possa annullare la comunicazione di cessione del credito a terzi una volta effettuata tramite la piattaforma e come non sia possibile accettarlo oppure rifiutarlo in maniera parziale, in quanto questo può avvenire solo per quanto riguarda la totale somma del credito prescelto.

    Inoltre, i crediti visibili già al primo accesso alla detta piattaforma, saranno i seguenti: bonus vacanze, spese di sanificazione e spese per l’adeguamento degli ambienti di lavoro, vale a dire quelli di cui l’Agenzia possiede già i relativi dati.

    Per quanto riguarda invece i crediti d’imposta relativi ai canoni di locazione e alle detrazioni d’imposta per il c.d. superbonus 110%, essi saranno caricati all’interno della piattaforma solo a seguito delle opportune comunicazioni:

    • di cessione del credito nel primo caso;
    • dello “sconto in fattura” nel caso del superbonus.

    Vi ricordiamo che GiottoStudio è a Vostra disposizione per eventuali chiarimenti riguardo a quanto sopra esposto e per fornire eventuale assistenza nel merito.

  • Lascia un commento